ANDATE A VOTARE!

http://www.subway-letteratura.org/index.php?option=com_content&task=view&id=828&Itemid=90

E’  la prima volta che arrivo in finale ad un concorso nazionale di letteratura.

A dire il vero, è la prima volta che mi presento ad un concorso di letteratura. Le mie parole sono sempre state scritte per essere dette, non per essere lette e la sensazione è molto strana. Trovo i commenti su internet, all’interno del blog del concorso, dove partecipano al “dialogo” solo coloro che hanno partecipato al bando, e vengo massacrata soprattutto per i miei errori di grammatica.

Per Dio! Non imparerò mai!  Uno si sente così piccolo nel leggere che il proprio racconto fa acque oppure che è orrido! Ecco, le critiche teatrali diciamo le prendo meglio che quelle fatte ad un mio racconto. Forse non sono abituata, forse della grammatica come della dizione non me sono mai occupata, forse studiando come ho studiato è già tanto che scrivo Dio con la D maiuscola.

Lo giuro, lo giuro, lo giuro, da domani mi ci metto! Anzi mi compro anche un dizionario di sinonimi e contrari per fare la figa! O la raccolta di citazioni che fa sempre comodo! Trovato! Il correttore bozze up store dell’ipod!

Qualcuno fa lezioni private? Devo lottare a livello con gli accademici UNDER 35!